045 8102902
Serve aiuto?

Endodonzia

Un odontoiatra, o medico dentista specialista in odontostomatologia, che rivolga la sua azione specificamente sulla polpa dentaria o endodonto, ha titolo di chiamarsi endodontista. Una tale figura professionale è presente nel nostro studio ed è in grado di intervenire con tutte le tecniche previste, dalla terapia ortograda all'endodonzia chirurgica.

Cura canalare

La cura canalare (detta anche trattamento endodontico o devitalizzazione) consiste nella rimozione della polpa dentale (nel gergo comune, nervo), dei batteri e delle loro tossine dall’interno del canale radicolare, seguita dalla disinfezione e sagomatura del sistema canalare e successiva otturazione dello stesso con materiale inerte, in modo da evitare la proliferazione di batteri al suo interno. Con la cura canalare denti anche molto danneggiati possono essere salvati, evitandone l’estrazione.

Le situazioni cliniche che rendono necessaria la cura canalare sono:

Carie profonde

Sono il motivo principale per cui si fanno le cure canalari. La carie inizia penetrando lo strato esterno dello smalto dentale creando una cavità. Se questo processo non viene fermato in tempo, la carie continua a progredire a danno della polpa del dente. Quando il dente è danneggiato da carie profonde, traumi o altre cause, i batteri e le loro tossine possono penetrare nella polpa dentale provocando un’infiammazione che può essere molto dolorosa (pulpite) e portare alla perdita di vitalità del dente. Se questa situazione non viene trattata con una cura canalare, può formarsi un’infiammazione all’apice della radice del dente accompagnata da dolore e gonfiore (ascesso).

Anche nei casi in cui non si avverte dolore, le tossine liberate dai batteri possono danneggiare l’osso di sostegno, causando nei casi più gravi la perdita del dente.

Traumi

In alcuni casi, traumi al dente (incidenti stradali o sportivi) possono esporre e danneggiare la polpa del dente.

Altre cause

Malattie parodontali gravi, fratture dentali.

Un dente trattato con la cura canalare è più fragile di un dente vitale, per cui molto spesso richiede di essere ricoperto con una corona o intarsio per evitare fratture.